Segui

La gestione dei movimenti di magazzino automatici

Sommario
Nel presente articolo puoi apprendere come creare le causali per movimenti automatici e quali criteri di valorizzazione sono disponibili per determinare il valore del movimento derivato. In particolare potrai vedere:

Premessa
Un movimento derivato è un movimento di magazzino creato automaticamente da Perfetto in conseguenza del movimento principale (movimento pilota).

Quando un movimento di magazzino viene creato manualmente o tramite l'inserimento di un documento gestionale (bolla di carico, DDT, rapportino di lavoro, ecc), Perfetto provvede a creare uno o più movimenti derivati per le quantità indicate nel movimento principale e per un importo corrispondente all'opzione di valorizzazione scelta.

In Perfetto 3.14.4.2 è stata introdotta la possibilità di specificare quale criterio di valorizzazione adottare nel movimento di magazzino derivato; le opzioni disponibili sono:

  • Valori del movimento pilota: il movimento di magazzino generato in automatico riporta le stesse quantità e lo stesso importo del movimento pilota
  • Usa scaletta valori vendite/acquisti: il movimento di magazzino generato in automatico riporta le stesse quantità del movimento pilota ma l'importo dipende dalle scalette valori del ciclo attivo o del ciclo passivo. Nel caso di un movimento di magazzino derivato attinente alle vendite verrà proposto il valore secondo la scaletta prezzi del ciclo attivo, nel caso di un movimento attinente agli acquisti verrà proposto il valore coerente con la scaletta prezzi del ciclo passivo.

Come creare una causale per movimenti automatici
Per creare una nuova causale per movimenti automatici è necessario:

  1. entrare nella anagrafica "Causali per movimenti automatici" da [Perfetto>Servizi>Magazzino>Impostazioni Causali per movimenti automatici]
  2. premere il pulsante "Nuovo" pulsante_nuovo.PNG{F2}
  3. compilare il campo "Causale Pilota" selezionando la causale principale dal menù a tendina
  4. compilare il campo "Causale Derivata" selezionando la causale da creare in automatico dal menù a tendina
  5. scegliere dal menù a tendina il "criterio di valorizzazione movimento di magazzino" desiderato
  6. confermare la creazione del codice IVA con il bottone SALVA pulsante_salva.PNG{F10}

img1-1.png

Per poter utilizzare il criterio di valorizzazione "Usa scaletta valori vendite/acquisti" occorre impostare nella casuale di magazzino derivata l'opzione "Default parametri vendite" o "Default parametri acquisti" nel campo "Valore unitario proposto".
A seconda del tipo di opzione scelta verrà applicata la scaletta dei valori delle vendite o degli acquisti.

img2.png

 

Come usare i movimenti di magazzino automatici

Per meglio comprendere l'uso dei movimenti di magazzino automatici, vediamo un esempio pratico.
Supponiamo di voler creare una causale di movimento automatico che in corrispondenza di una movimento di magazzino di tipo acquisto da fornitore generi in automatico un movimento di magazzino per l'installazione dell'articolo.
Si desidera quindi che alla registrazione di un carico di magazzino relativo a materiali afferenti a commesse diverse, il programma in automatico valorizzi i magazzini di ogni singola commessa.

Come visto nel paragrafo precedente è possibile creare una causale per movimenti automatici così strutturata:

  • causale pilota: impostare una casuale di acquisto da fornitore che carichi il materiale nel magazzino principale dell'azienda (ad es. causale di magazzino standard "ACQ")
  • causale derivata: impostare una causale per l'installazione dei materiali che scarichi il magazzino principale dell'azienda e carichi il materiale sul magazzino di commessa (ad es. la causale di magazzino standard "I-INST")
  • criterio di valorizzazione: impostare l'opzione "Valori del movimento pilota" in modo che i movimenti di magazzino derivati vengano generati con le stesse quantità e per lo stesso importo del movimento pilota

L'utente in questo caso provvederà a registrare un unico movimento di magazzino di carico (direttamente da movimenti di magazzino o tramite il documento gestionale "Bolla di carico") indicando per ogni merce a quale commessa attiene.

img3.png

Al salvataggio del movimento di magazzino, Perfetto provvederà a generare uno o più movimenti di magazzino derivati per le quantità e gli importi desiderati.
Nell'esempio descritto, l'indicazione di commesse diverse (ognuna con un proprio deposito) nel movimento di magazzino di acquisto determina la generazione di un movimento di magazzino derivato per ciascuna commessa.

img4.png

Riassumendo, al termine della registrazione i materiale risulteranno entrati nel magazzino principale dell'azienda con un unico movimento di magazzino e successivamente spostati nei depositi delle commesse con movimenti di magazzino dedicati.

 

Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk